Notte di paura a Foggia: incendiata l’auto a Iemmello

Dopo la sconfitta nel derby con il Lecce, si sono registrati attimi di paura a Foggia. Tre giovani incappucciati hanno fatto esplodere una bomba carta nei pressi della struttura del pastificio Tamma, di proprietà dei fratelli Sannella. In fiamme l’auto di Iemmello.


Ore di tensione per il Foggia, uscito sconfitto dal derby con il Lecce. Momenti di agitazione si erano registrati anche nella serata di ieri, quando polizia e carabinieri hanno deciso di pattugliare lo stadio in attesa dell’arrivo della squadra. Ma la nottata è stata ancora più tesa.
Una bomba carta, infatti, è stata fatta esplodere nei pressi della struttura del pastificio Tamma, di proprietà dei fratelli Sannella, i patron del club appunto. Dai primi filmati, i colpevoli sembrerebbero essere tre ragazzi incappucciati, che hanno approfittato dei cancelli aperti per permettere il via-vai dei mezzi aziendali per penetrare all’interno del cortile dello stabilimento. La deflagrazione non ha danneggiato l’auto presa di mira, una Maserati.
Sempre in nottata, qualche ora prima, ha subito un incendio l’autovettura del calciatore Pietro Iemmello. Non si esclude la natura dolosa, tanto che sui fatti sono in corso indagini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.